L'art. 590-bis c.p. disciplina il reato di lesioni stradali gravi o gravissime. Si tratta di un reato contravvenzionale che punisce chiunque cagioni ad altri una lesione personale con violazione delle norme sulla disciplina della circolazione stradale. L'art. 590-bis c.p. è una norma importante che tutela la sicurezza della circolazione stradale. In caso di incidente stradale che ha causato lesioni gravi o gravissime, è importante rivolgersi ad un avvocato penalista esperto in materia per ottenere la migliore assistenza legale possibile.

Infatti, essere accusati di un sinistro stradale può essere un'esperienza spiacevole per diverse ragioni. In primo luogo, a seguito del sinistro, si può ritenere di “avere ragione”, ovvero di non avere alcuna responsabilità per le lesioni stradali patite dal danneggiato. Ciò può causare stress e ansia, per la paura di dover affrontare un procedimento penale anche se si è innocenti. In secondo luogo, il processo penale conseguente all’accusa di aver cagionato lesioni stradali gravi o gravissime, può essere lungo e complicato e non sempre si può beneficiare della presenza di testimoni oculari che possano confermare la tua versione dei fatti.

Se sono coinvolto in un sinistro stradale con lesioni gravi o gravissime, cosa devo fare?

In caso di accusa di lesioni stradali gravi o gravissime:

  1. Mantenere la calma e non ammettere colpevolezze.
  2. Raccogliere le prove a propria discolpa:
    • Se possibile, annotare i dati dei testimoni dell'incidente.
    • Scattare foto del luogo dell'incidente e dei danni ai veicoli coinvolti.
    • Se si hanno lesioni, farsi refertare dal medico.
    • Conservare tutta la documentazione relativa all'incidente (verbale di polizia, denuncia di sinistro, etc.).
  3. Contattare immediatamente un avvocato penalista esperto in lesioni stradali.
  4. Seguire i consigli del proprio avvocato.
    • È importante ricordare che il sistema giudiziario è basato sul principio di presunzione di innocenza. L'accusato non è tenuto a dimostrare la propria innocenza, ma è l'accusa che deve dimostrare la sua colpevolezza oltre ogni ragionevole dubbio.

In questo senso è fondamentale il ruolo dell'avvocato penalista esperto in lesioni stradali.

In caso di incidente stradale che ha causato lesioni gravi o gravissime, è importante rivolgersi ad un avvocato penalista. L'avvocato potrà assistere l'indagato o l'imputato in tutte le fasi del procedimento penale, fornendo la necessaria consulenza e assistenza legale.

L'avvocato penalista esperto in lesioni stradali è in grado di:

  • Valutare la gravità delle lesioni e le eventuali violazioni del codice della strada.
  • Ricostruire la dinamica dell'incidente, anche mediante il coinvolgimento di consulenti esperti.
  • Richiedere ed esaminare la documentazione medica e tecnica.
  • Assistere l'indagato o l'imputato in tutte le fasi del procedimento penale.
  • Presentare memorie difensive e istanze con cui sostenere la tua tesi.

Il caso: assoluzione per il reato di lesioni stradali gravi.

Un signore, durante lo svolgimento della propria attività lavorativa, veniva coinvolto in uno scontro tra veicoli. Egli aveva assistito alla dinamica del sinistro e riferiva di essere stato coinvolto in un “urto secondario”: in buona sostanza, sosteneva che un veicolo avesse colpito il motociclo su cui viaggiava il danneggiato e che costui fosse “carambolato” sul suo veicolo quale conseguenza del precedente urto. Tuttavia, il veicolo investitore, responsabile dell’urto primario era fuggito, facendo perdere le proprie tracce.

L’assistito, arrestava la propria marcia e prestava i necessari soccorsi, allertando le forze dell’ordine che intervenivano in loco.

Dopo un lungo periodo di degenza, il danneggiato sosteneva di essere stato colpito proprio dall’assistito e sporgeva una formale querela per il reato di lesioni stradali gravi.

Segue: il caso: l’intervento dell’avvocato penalista esperto in lesioni stradali gravi o gravissime.

Il signore, accusato quindi del reato di lesioni stradali gravi, si recava in Studio e rappresentava i fatti come sopra esposti, rilasciando la nomina difensiva. Acquisita la documentazione di indagine, si intuiva che la situazione non fosse delle più semplici, proprio a causa della mancanza di testimoni oculari. Tuttavia, dalla ricostruzione del sinistro operata dalla Procura della Repubblica emergevano alcuni “dubbi” irrisolti. Si rendeva quindi necessario l’intervento di un consulente tecnico fiduciario dello Studio, che procedeva alla ricostruzione cinematica del sinistro, smentendo così la ricostruzione dell’accusa, avallando la tesi dell’assistito.

Risoluzione: all’esito del procedimento penale, esaminate le prove, il Tribunale ha assolto l’assistito dal reato di lesioni stradali gravi per non aver commesso il fatto.

Contattaci per una preanalisi gratuita del tuo caso:

Se sei accusato di aver causato un sinistro stradale e quindi sei indagato o imputato del reato di lesioni stradali gravi o gravissime ed hai bisogno di assistenza legale, contatta l’avvocato Alessio Pergola penalista a Torino e richiedi una preanalisi gratuita del tuo caso.